don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 20 Agosto 2020

107

«Il regno dei cieli è simile a un re, che fece una festa di nozze per suo figlio. Egli mandò i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma questi non volevano venire».

Il Regno di Dio è una bella festa di nozze in cui lo sposo è Gesù stesso. L’incontro con Dio è festa, gioia, bellezza indescrivibile. Purtroppo l’invito per molti cade nel vuoto. Le scuse sono sempre le stesse: non ho tempo, non è il momento, ci penserò.

Ma Dio non accetta rifiuti ed estende l’invito a tutti, dando un’indicazione precisa su dove trovare i nuovi invitati: «Ai crocicchi delle strade». Bisogna cercare chi ha la vita ad un bivio, chi è in “croce” a causa della malattia, della solitudine, dell’emarginazione, della difficoltà economica e familiare e tanto altro. Sono loro gli invitati privilegiati ed è a loro che bisogna portare la gioia del Vangelo. Dio ci chiede di non sederci sulla nostra fede ma di uscire e portarla agli altri.

Buon cammino, insieme.


Fonte: don Ivan Licinio su Facebook