don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 17 Aprile 2021

72

«Sono io, non abbiate paura!»

Spesso i problemi diventano delle onde giganti che sballottano la barca della vita a destra e a manca. Perdiamo la rotta giusta, navighiamo a vista, non riusciamo a trovare un porto sicuro.
La tempesta che abbiamo incontrato lungo il viaggio ci porta dritti alla paura. La paura di non farcela, la paura di perdere quelli che sono nella barca con noi, la paura di non uscirne più.
Questa paura, oltre a farci sprofondare sempre di più, ci impedisce di riconoscere la mano tesa di chi è venuto a salvarci.
I discepoli, presi dalla paura, non riconoscono il Maestro. Gesù utilizza tutte le strade per venirci incontro, anche se questo significa camminare sulle acque, ma sta a noi decidere di prenderlo sulla nostra barca, di accoglierlo nella nostra vita. Se accetteremo di farci aiutare da Lui e non dalla paura, avremo la garanzia di giungere alla riva verso cui siamo diretti.

Buon cammino, insieme al Risorto!


Fonte: don Ivan Licinio oppure il canale Telegram

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 17 Aprile 2021
Articolo successivoPablo Erdozáin – Commento al Vangelo del 17 Aprile 2021