don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 16 Aprile 2021

66

«Dove potremo comprare il pane perché costoro abbiano da mangiare?»

Come Filippo e Andrea anche tu pensi di avere poco da donare agli altri? Cinque pani e due pesci, che saranno mai per saziare la fame di coraggio, di consolazione, d’amore, di speranza di quelli che ti circondano? Il fatto è che tu vedi cinque e due, Dio invece vede cinque più due: sette.

Nel linguaggio biblico il sette indica la pienezza perciò se metti nelle mani di Gesù quello che credi sia il tuo poco, Lui lo moltiplicherà affinché diventi pienezza di vita per te e dono da condividere in abbondanza con gli altri. Solo quando avrai spezzato il pane con il fratello ti accorgerai di non aver più fame perché sarai sazio di gioia. Se dunque deciderai di rinunciare a quel poco di sicuro che hai il miracolo della moltiplicazione continuerà ancora. Ogni tuo sforzo, ogni tuo sacrificio, ogni slancio d’amore anche se non corrisposto, non andrà perduto perché Dio raccoglie tutto. Sempre.

Buon cammino, insieme al Risorto!


Fonte: don Ivan Licinio oppure il canale Telegram

Articolo precedentePablo Erdozáin – Commento al Vangelo del 16 Aprile 2021
Articolo successivoSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 16 Aprile 2021