don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2021

110

«Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi».

Oggi è la festa di San Mattia, l’apostolo per caso. Fu sorteggiato dagli undici per colmare un vuoto ed occupare un posto non semplice all’interno del gruppo apostolico: quello di Giuda. Rispetto al suo concorrente, Mattia non ha nessun titolo né un soprannome altisonante eppure viene scelto.

Attraverso di lui, Dio ci insegna che l’apostolato è per tutti e che non bisogna avere doti innate o capacità straordinarie per annunciare il Vangelo. Dio guarda il cuore e conosce le nostre reali potenzialità. Prima ancora che noi scegliessimo di seguirlo, Lui ci aveva già scelti, amati e perdonati.

Rimanere nel suo amore significa, perciò, restare nel posto che Dio ci ha assegnato affinché tutto abbia davvero un senso. Ognuno può essere un apostolo per caso, scelto da Dio per completare la sua opera nella vita di chi incontriamo per strada e accorgersi che, attraverso piccoli gesti di amore donato, anche la sua vita riacquista un senso….


Fonte: don Ivan Licinio oppure il canale Telegram

Articolo precedentedon Dario Vaona – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2021
Articolo successivoCommento a 2Maccabei 14, 26-36