don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 12 Aprile 2021

155

«Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall’alto».

La risurrezione rende tutto più chiaro e la luce del Risorto ora illumina la notte in cui Nicodemo era andato da Gesù con il desiderio di conoscere la verità. Gesù lo invita ad uscire dai suoi schemi mentali che lo bloccano a terra e a rinascere dall’alto cioè da Dio.

Si può rinascere se facciamo della nostra vita un dono continuo, delle nostre capacità un’opportunità per gli altri, del nostro tempo un’attenzione rivolta ai fratelli. Rinascere dall’alto vuol dire ripartire ogni volta dall’amore di Dio per noi. È solo a partire da Dio che possiamo rileggere la nostra vita, le nostre scelte, i nostri errori in una prospettiva diversa.

Se ci lasciamo toccare dallo Spirito, l’Amore puro, rinascere dall’alto significherà capovolgere la mente e il cuore per diventare donne e uomini nuovi, capaci di mentalità e azioni dal sapore di Cielo.

Buon cammino, insieme al Risorto!


Fonte: don Ivan Licinio oppure il canale Telegram

Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 12 Aprile 2021
Articolo successivoMartín Luque – Commento al Vangelo del 12 Aprile 2021