don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 11 Aprile 2022

89

- Pubblicità -

«Tutta la casa si riempì dell’aroma di quel profumo».

Viene da chiedersi se siamo come Maria o come Giuda. Da un lato c’è questa donna che vive un’intima familiarità con Gesù, ne condivide la missione e gli esprime riconoscenza con tutta se stessa, andando anche oltre gli stereotipi del suo tempo. Dall’altro lato c’è Giuda che ha vissuto accanto a Gesù ed è testimone delle sue parole e delle sue opere, eppure non riesce a superare i suoi rigidi schemi mentali né si lascia provocare dall’esempio del Maestro.

Forse anche per questo gli risulterà così semplice tradirlo. E noi? Possiamo essere fra quelli che osservano precetti e feste comandate ma non si lasciano incontrare veramente da Gesù oppure possiamo decidere di mettere la nostra vita al servizio del Signore e del prossimo con lo stile di Maria. All’inizio di questa Settimana Santa scegliamo quale profumo deve riempire la nostra vita, se quello inebriante dell’amore o l’olezzo dell’egoismo.

Buona Settimana Santa, insieme.


Fonte: il sito di don Ivan Licinio oppure la sua pagina Facebook oppure il canale Telegram

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 11 Aprile 2022
Articolo successivoSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 11 Aprile 2022