don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 10 Aprile 2021

231

«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura».

Dopo aver incontrato il Signore non si può fare a meno di dire anche agli altri che oltre il dolore c’è un amore immenso che ci custodisce, oltre la morte c’è una vita autentica che ci attende. Il mondo aspetta sempre la Parola di Dio, aspetta chi l’annuncia, aspetta te e me. Soprattutto quel nostro piccolo mondo lavorativo, familiare, i nostri amici.

Proclamare il Vangelo vuol dire innanzitutto conoscerlo, per poi annunciarlo a chi ha bisogno di una Parola che libera, consola, guarisce, ridona vita. Chiediamo al Signore che la nostra vita sia Vangelo e che il Vangelo sia tutta la nostra vita. Riconosciamo il Risorto che incrocia la nostra esistenza e facciamo in modo che, attraverso di noi, tutti possano incontrare Gesù e sperimentare la sua dolcezza perché il mondo ne ha terribilmente bisogno, oggi più che mai.

Buon cammino, insieme al Risorto.


Fonte: don Ivan Licinio oppure il canale Telegram

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 10 Aprile 2021
Articolo successivoCoop. La Lucerna – Commento al Vangelo del 10 Aprile 2021