don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 8 Giugno 2020

13

“Grande é la vostra ricompensa nei cieli”

Siamo davvero fatti per il cielo, perché li si compiranno le nostre beatitudini, lí é la nostra meta del pellegrinaggio, lí vedremo saziata pienamente la nostra sete di felicità, di infinito, che non ci fa essere mai sazi qui su questa terra, il discorso delle beatitudini finisce con questo sguardo che si alza al cielo, alla nostra ricompensa finale, alla ricompensa di chi vive l’attimo presente aprendosi a questa dimensione futura…

Oggi siamo troppo abituati a guardare solo a quello che ci succede, e vorremmo delle risposte subito, delle spiegazioni immediate, ma tutto non si risolve nel qui ed ora… C’è un futuro certo per tutti, e in questo futuro avremmo una ricompensa ci dice Gesù, una ricompensa grande che sarà la beatitudine eterna per tutti quelli che avranno visto nei momenti più difficili della loro vita la presenza di Dio che non li abbandona… E saranno veramente beati!

Mi ritorna nel cuore una frase di don Salvatore Boccaccio quando diceva: “Vieni anche tu a lavorare nella vigna del Signore, la paga non é un granché, ma la pensione é roba dell’altro mondo!”.


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone


Articolo precedentedon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 8 Giugno 2020
Articolo successivoFabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 8 Giugno 2020