don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 7 Luglio 2020

101

“La folla presa da stupore”

Mentre gli scribi e i farisei stanno con Gesù per criticarlo, c’è una folla, un gruppo di persone indefinito, che non appartiene a nessun ceppo sociale o aristocratico, gente semplice, che si stupisce di quello che Gesù dice e fa..

Bisogna essere semplici per stupirsi! Perché stupirsi é la cosa più bella con Gesù, che ti fa vedere le cose con un’altra luce, che libera e salva chiunque lo invoca, che ti fa sentire la sua presenza in ogni momento della vita, bello o brutto che sia..

E ti basta un raggio di luce, una porta aperta sul mondo, che ti stupisci della sua presenza, del creato, della bellezza della fraternità, dell’importanza della sua parola, della sua presenza nell’Eucaristia.. E ti stupisci punto e basta.. Perché nonostante tutto lui c’é.. E continua ad amarci di un amore infinito!

Stupite i e stupiamoci sempre di quanto il Signore può compiere nella nostra vita!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone