don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 7 Aprile 2020

354

“Satana entrò in lui. E Gesù gli disse:quello che devi fare fallo al più presto”

È vero, forse i discepoli non compresero quello che Gesù aveva detto, ma forse perché nessuno si era reso conto di quello che era successo a Giuda.. Satana entró in lui.. Fa venire i brividi sapere che Gesù in quella ultima cena aveva visto questa scena orrenda..

Vedere satana che si impossessava di uno dei suoi discepoli, che lo aveva ascoltato e seguito, ma che aveva acconsentito al maligno di fare anche quello che la tentazione gli suggeriva.. E così Gesù parla a Giuda.. E parla al principe dei demoni: quello che devi fare fallo presto! Perché quello che vuoi fare Satana é uccidere il giusto, fallo pure..

Perché la salvezza di Dio passa anche attraverso di te, attraverso il tuo peccato, Dio non si mette paura di nulla, ma tu non lo sai Satana!

Un dialogo che fa davvero spavento.. E Giuda esce, va via dalla cena, Giuda é figura di quanti pensano e credono di poter fare a meno di quella cena, di quel banchetto, di quella messa! Uscì ed era notte! Eh si.. Perché ti ritrovi fuori da quella cena, fuori da quel rapporto intimo e vero con il maestro, solo con te stesso, facendo del tuo io il tuo Dio..

Ma é notte, é buio, é tenebra.. E non te ne accorgi..


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone