don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 3 Settembre 2020

129

“Prendi il largo e calate le reti per la pesca”.

Non siamo pescatori, ma come San Pietro abbiamo bisogno di fidarci, di chi ci dice di guardare oltre, di guardare allungo, di non rimanere fermi nelle nostre certezze, nelle nostre piccolezze, nei soliti giri, tra le solite riflessioni…

Bisogna avere il coraggio ogni tanto di spiegare le vele di prendere il largo, di cercare qualcosa di più, di non fermarci… Abbiamo un mare aperto intorno a noi che si chiama vita, e in questa vita abbiamo bisogno di inoltrarci per essere capaci di andare, navigare, incontrare, fare esperienze.

Esperienze che forse nemmeno immaginiamo, come Pietro che di esperienza ne aveva come pescatore, che aveva già provato a pescare, non aveva preso nulla… Eppure glielo sta chiedendo Gesù, e di lui vuole fidarsi! E va, spiega le vele, va a largo ed ecco che la pesca é abbondante, é inaspettata…
È ora di prendere il largo… Allarga le tue vedute, le tue amicizie, le tue esperienze, i tuoi confini, il tuo mondo, la tua vita…

Ne pescheria molto di più!!!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone