don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 29 Luglio 2020

131

“Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto”

Nella festa di Santa Marta oggi contempliamo un’icona nel quale davvero ci si rispecchia facilmente…

L’icona di chi si dà sempre da fare per qualcuno, che non si stanca mai, che deve fare bella figura, che vuole essere accogliente… L’icona di chi però si aspetta tanto dopo da chi ha servito… Lo vediamo in questo suo modo di parlare con Gesù…

Se tu fossi stato qui, se tu mi sentissi ogni tanto, se tu veramente potevi fare qualcosa, perché non lo hai fatto? Perché non mi hai sentito, perché non eri qui nel momento di questa sofferenza?

Marta non mette in dubbio che Gesù é il Signore, crede in Lui, ma la sua preghiera diventa un rimprovero, perché se ascoltava lei le cose sarebbero andate meglio! Davvero siamo così bravi da consigliare a Dio cosa deve fare? Davvero siamo in grado di andare oltre i pensieri di Dio su di noi e sugli altri?

Eppure é il nostro modo di essere Marta nei momenti più difficili!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone