don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 28 Marzo 2020 – Gv 7, 40-53

122

“e tornarono ciascuno a casa sua”

Se c’è qualcosa che é contrario al voler costruire l’amore é proprio il chiudersi in sé stessi e pensare di avere ragione! Questi dottori, farisei, gente di elite non sanno cosa fare, chi vuole uccidere Gesù perché nessun profeta viene dalla Galilea, chi lo Ascolta…

E di fronte alla disputa ognuno torna alle sue convinzioni… Non si accetta l’opinione diversa… Abbiamo sempre fatto così, sempre pensato così… Mo che vogliono questi… Scrutano le scritture per uccidere un uomo! Diabolico! Eppure per una tradizione, per una purità… Meglio uccidere questo che dice di essere un profeta! Meglio bloccare chi la pensa diverso da me, meglio uccidere con una chiacchiera questo o quello…

Amare cristo invece significa riconoscerlo per quello che é,, se ti sembra strano che cristo ti parli nel fratello, nel superiore, in chi ha bisogno di te, sei come questi che non credono che un profeta possa venire dalla Galilea… Torna alla tua Galilea!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.