don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 26 Ottobre 2020

79

“E questa figlia di Abramo, che Satana ha tenuto prigioniera per ben diciotto anni, non doveva essere liberata da questo legame nel giorno di sabato?”

Non esiste giorno in cui non é possibile fare del bene… e se questo bene è ridare libertà una figlia di Dio tenuta schiava da satana… beh questo diventa un dovere per Gesù! Un dovere che però spesso trova un muro nella nostra volontà, perché se abbiamo deciso di legarci a qualcosa questo legame diventa una nostra schiavitù… a cui non vogliamo proprio dire di no… altrimenti non ci saremmo legati… il legame di cui parla Gesù più volte non é la scelta della nostra vocazione, questa é una risposta libera alla chiamata di Dio, ma é il legame con quel peccato, con quel vizio, con quell’abitudine malsana… che ci porta a vivere e chiedere la vita a qualcosa che non può darcela.

E siamo lí a chiedere felicità a qualcosa che ha preso spesso anche il posto di Dio… liberaci Signore da ciò che ci lega!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone