don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 25 Marzo 2020 – Lc 1, 26-38

192

“Eccomi, sono la serva del Signore”

Stamattina il Papà ci invitava a leggere e rileggere il brano dell:annunciazione pensando a Maria, pensando che solo lei può aver raccontato questo fatto a Luca.. Ed é vero! Chi poteva essere presente nella casa di Nazaret in quel momento?

E allora anche io mi metto ai piedi della Madonna, ne sento la voce di mamma mentre mi racconta la storia di come tutto é iniziato.. Non é una favola di angioletti, ma la sua storia, dove un angelo stupendo le apparve per far entrare Dio dalla sua storia alla storia del mondo!

E dal turbamento all’Eccomi é stato un salto di fede, un salto d’amore per Dio e per l’umanità, per Dio e per me, in quel momento sono entrato nel cuore di questa mamma! Che ha detto quell’Eccomi per me! Come la più tenerissima delle mamme, che dice di sì per amor mio!
Questo é il mistero! Così concludeva il Papa, ed é vero, ogni parola diventa troppa!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone