don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2020

140

“Voi avrete tribolazione nel mondo, ma abbiate fiducia, io ho vinto il mondo!”

Dopo la promessa della pace che viene da lui, immediatamente dopo Gesù passa in rassegna la tribolazione! Peccato, ci bastava la pace! Invece abbiamo bisogno di guardare alla totalità della vita, un cristiano non é un extraterrestre che non ha problemi, ma che sa vivere i suoi problemi con l’arma della fede!

Questi problemi poi vengono chiamati tribolazioni! Sono molto di più, la tribolazione ti sballottola, non ti fa dormire, ti assilla perché sembra non esserci speranza.. Queste vengono dal mondo, vengono da una vita che si fa prendere dall’ansia di prestazione, di dover essere all’altezza degli altri, dalla preoccupazione di diventare qualcuno a tutti i costi..

Ma ci sono anche quelle di tribolazioni che vengono dal dolore, dalla sofferenza, dalla malattia che non ti cerchi.. Tribolati si, ma fiduciosi, perché Gesù ha vinto il mondo, ha vissuto ognuna delle angosce del mondo per non farci sentire soli, prossimo ad ognuno di noi, per darci, in ogni momento, la grazia di saper guardare oltre!

Dopo ogni notte più oscura nasce sempre una nuova alba! Dopo ogni ombra di morte c’é profumo di vita e di risurrezione!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone