don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 23 Ottobre 2020

105

“Sapete giudicare l’aspetto della terra e del cielo, come mai questo tempo non sapete giudicarlo?”

Eh si, siamo diventati proprio esperti di giudicare la terra e il cielo, siamo scienziati ormai delle cose e della natura, nulla si ha da dire in più del “meteo.it” che ti indovina pure le ore in cui piove o c’è bonaccia.. esperti nel capire.. ma ignoranti nel vivere.. perché se veramente capissimo il dono della natura e della creazione saremmo in grado anche di rispettarla e di amarla, se davvero capissimo il dono della vita anche qui ne avremmo rispetto dall’origine alla fine… se riuscissimo a capire il dono del prossimo.. e chi lo giudicherebbe, chi ne userebbe per i propri scopi.. chi lo tratterebbe male?

Non siamo capaci di giudicare questo tempo, non siamo ossia capaci di saperlo leggere con gli occhi di Dio, non siamo capaci di ringraziarlo per quello che abbiamo e viviamo.. era sempre meglio prima, era sempre meglio ciò che ormai non abbiamo più o non viviamo più.. é meglio ciò che non vivi, perché forse vivi di idee e di ricordi, mentre ti perdi ciò che hai, che é la grazia che oggi il Signore vuole donarti! Questo tempo é Kairòs, ossia tempo di grazia, tempo che si apre al Signore, e con il quale il Signore incontra la tua vita, la tua storia.. non puoi perdertelo!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone