don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2020

248

“Il Padre stesso vi ama”

Nesuno può farci conoscere il Padre se non il Figlio, e oggi Gesù continua a parlarci del Padre, ci dice l’amore sconfinato che ha per noi! Sentirci figli potrebbe essere già una cosa enorme nel rapporto con Dio, ci riporta alla nostra dimensione di creature che hanno ricevuto da Lui la vita, ci aiuta nel farci sentire fratelli nei rapporti orizzontali..

Ma sentirci figli amati ci spiazza! Perché ne siamo consapevoli di non meritare forse troppo amore, né siamo in grado di poter contraccambiare un amore simile, che conosce il nostro cuore, i pensieri più nascosti, la malizia che ci abita, i giudizi su tutto e su tutti, e ancora nonostante tutto, anche sapendo tutto, continua ad amarci!

E questo é il punto dove ci ritroviamo come figli, figli piccolissimi, che possono solo dire grazie, che possono solo aprirsi ai suoi gesti di infinito amore, che sanno di trovarlo lì, pronto questo padre, a non farci sentire gli ultimi ma i primi nel suo cuore!



A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone