don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2020

34

“ora siete nella tristezza, ma vi vedrò di nuovo, e il vostro cuore si rallegrerà”
Dalla tristezza alla gioia é questione di uno sguardo, lo sguardo di Gesù che ti raggiunge nell’intimo, é lo sguardo di chi si sente amato, amato nella sua verità, amato da Dio che sempre perdona, che sempre ti accompagna, che sempre ti guida…

La tristezza attuale é la tristezza di un distacco, la tristezza che aiuta a generare una nuova vita, come il dolore di un parto che genera, in questa immagine Gesù oggi ci invita a guardare la vita, ci invita a saper sperare alla gioia del parto, a non fermarci al dolore…

Quello é momentaneo, ma un passaggio tante volte obbligato… Ma ha come dirittura di arrivo una vita nuova e una gioia che nessuno potrà mai toglierci! Mi lascio raggiungere da questo sguardo?



A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone

Articolo precedentedon Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2020
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2020