don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 19 Marzo 2020 – Mt 1, 16.18-21.24

7

“Gli apparve in sogno un angelo”

Che bello sapere che il papà della sacra famiglia ha avuto una fede così semplice e bella, da credere a un sogno, da farsi raggiungere dal messaggio di un angelo, da ritrovare forza in una notte, e una fede così forte e matura da non chiedere spiegazioni…

E fare quelli che l’angelo gli aveva ordinato, senza se e senza ma…

Oggi voglio pregare quest’angelo di soccorrere sempre tutti i papà del mondo, non importa che ti credano o meno, ma tu vai sempre nelle loro notti insonni e preoccupate, consolali in questi giorni in cui si danno pena per le loro famiglie e le loro case, i loro figli e i loro genitori anziani…

Hanno bisogno di te caro angelo! Hanno bisogno della tua fede caro San Giuseppe e così ogni notte più buia si aprirà alla luce nuova del dito di Dio che mai li abbandona!

Con San Giuseppe auguri a tutti i papà!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone


Articolo precedentedon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 19 Marzo 2020 – Mt 1, 16.18-21.24
Articolo successivoFabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 19 Marzo 2020 – Mt 1, 16.18-21.24