don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 17 Luglio 2020

154

“Misericordia io voglio e non sacrifici”

Sembra strano ma Gesù in questa frase sconvolge oggi come ieri la tentazione della religiosità più apparente! Una religiosità che é molto radicata anche in noi cristiani, nonostante Gesù ci avesse avvisati già 2000 anni fa…

Siamo più pronti a fare sacrifici che ad amare con misericordia… C’é gente disposta a donare tutto per il suo santo preferito, ma che invece non é disposta a perdonare, a guardare con occhi diversi e nuovi la sua vita né quella degli altri…

Ma di sacrifici sarebbe disposto a farne fino alla fine! Nel sacrificio l’amore non ha bisogno di alterità, questo é il problema, nel sacrificio la donazione, il gesto di devozione é personale, e se qualcuno prova a dirmi che così é sbagliato eccoci su tutte le furie!

La misericordia invece ti cambia il cuore, e riesce a toccare il cuore di Dio perché tocca quello dell’altro… Proviamoci, vedremo il miracolo di tante conversioni!!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone