don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 14 Aprile 2020

175

“mentre piangeva si chinò verso il Sepolcro”

Maria di Magdala é lì, il Sepolcro é aperto, Gesù non c’é, ma lei non gioisce, piange!
Piange perché Gesù non c’é… Non pensa che sia potuto risorgere, pensa semplicemente che non c’è… Maria davanti al Sepolcro rappresenta un pò tutti noi, che pensiamo al fatto che Gesù non ci sia più fisicamente…

Dentro quel Sepolcro non c’é… E ora chi asciugherà le sue lacrime, chi la amerà più davvero per quella che é? Chi ascolterà il suo dolore, le sue pene… Maria li non chiede nulla ma piange, dialoga con una tomba vuota, e prega nel suo spirito buttando giù solo quello che prova senza chiedere nulla…

E proprio in quel momento appare il Risorto! Appare chi la chiama per nome, incontra il Signore della vita! Che dialoga con lei e con lei soltanto, che bello sentirsi chiamati per nome da Gesù risorto! Non avverrà solo nel giorno ultimo, avviene anche oggi se ti metti in ascolto della sua parola, perché parlerà a te e a te solo!

Perché Lui é il TUO Dio, il Tuo Signore


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone