Don Fabrizio Moscato – Commento al Vangelo del 11 Febbraio 2021

26

Povero Gesù…
I farisei lo attaccano sulla mancata osservanza delle tradizioni…
Nemmeno i discepoli comprendono che bisogna partire dal cuore dell’uomo…
La folla ascolta ma non reagisce…

Ma, recatosi nella regione di Tiro, ecco l’incontro con una donna pagana, siro-fenicia, che lo implora di cacciare dalla figlia lo spirito impuro che la tormenta…

Dove meno se lo aspetterebbe, Gesù incontra la tenacia di fede di questa donna che non si arrende nemmeno dinanzi ai suoi modi sbrigativi e scontrosi… che danno fastidio persino a noi che li leggiamo…
Il Maestro è venuto per dare pane ai figli… ai figli di Israele… ci sta provando in tutti i modi, con la parola e con i gesti…
Non riesce a farlo mangiare questo pane, ma non può mica gettarlo ai cagnolini… sarebbe spreco!

Ed ecco la fede della donna: le bastano le briciole!
Poche briciole bastano a chi è aperto, accogliente, bisognoso come quella donna!
Poche briciole “fuori dal previsto” per chi, pur sentendosi non ascoltato o rifiutato da Dio, continua a insistere perché sa che soltanto il Signore può risollevare la vita…

Gesù trova questa fede lì dove non dovrebbe…

E cananee continuano a passare accanto a noi, uomini religiosi con priorità ben definite…

Cananee continuano a passarci persino avanti per una fede che non si adagia al “no” di Dio, e che matura nell’insistenza di una relazione…

Cananee ci interpellano…
E troppo spesso, impegnati a ingozzarci del solito pane, le loro briciole di salvezza ce le perdiamo…

Fonte: Telegram | Pagina Facebook

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno