Don Fabrizio Moscato – Commento al Vangelo del 18 Maggio 2021

82

Ha ricevuto gli uomini dal Padre suo… Ha manifestato loro la verità… Ha consegnato loro la sua parola perchè la osservassero… Ha manifestato loro l’intima comunione tra il Padre e il Figlio, comunione nella quale anche ciascun uomo è chiamato ad entrare…

Gesù ha fatto tutto per gli uomini che il Padre gli ha affidato, e nei quali sta tutta l’umanità… Ha persino mostrato l’amore donando se stesso nel gesto della lavanda dei piedi, anticipando la consegna della sua vita nella morte…

E trasforma tutto questo in una preghiera vibrante al Padre, nella quale, non soltanto ricorda che ha accompagnato gli uomini a conoscere e ricevere la vita eterna, ma soprattutto li riconsegna al Padre stesso, prega per loro perchè sono suoi, li affida in modo pieno e libero.

Mi riempie di gioia questa libertà di Gesù, lontana dal possesso, fiduciosa nell’azione del Padre che porta a perfezione ogni cosa, e che custodisce gli uomini che, come me, rimangono ancora nel mondo…

Perchè solamente in questa custodia amorosa del Padre, pur restando “nel” mondo, ho la possibilità di non essere “del” mondo…

Gesù “mi consegna” al Padre…
Imparo anche io a “farmi consegnare”…
E a “consegnare” a mia volta…

Fonte: Telegram | Pagina Facebook

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedentedon Umberto Guerriero – Commento al Vangelo del 18 Maggio 2021
Articolo successivodon Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 18 Maggio 2021