don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2022

127

- Pubblicità -

In questo tempo di quaresima il Signore che ci chiede di seguirlo, ci dice anche come farlo: 

  • rinnegando se stessi e
  • prendendo la propria croce ogni giorno.

Seguire Gesù on significa solo pregare, ma cercare nella Scrittura la sua volontà per noi e cercare di tradurla in atti concreti. Attraverso questo esercizio lo sguardo si purifica e si giunge a leggere sempre più facilmente il disegno di Dio. 

Ma c’è una tentazione che in noi crea una resistenza a questa purificazione: la paura di soffrire. Il Signore ha da subito detto che seguirlo non è facile e richiede un’adesione quotidiana: prendere la propria croce ogni giorno. 

Chi si fida sentirà che il peso di quella croce man mano diventerà più leggero e sopportabile perché Gesù si fa nostro Cireneo. Chi si fida sa uscire da se stesso e ha Cristo come suo unico vero centro di gravità.

  • Chi o cosa è il centro della tua vita?

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE


Articolo precedenteEnzo Bianchi – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2022
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2022