don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2022

103

- Pubblicità -

Commento al Vangelo di Lunedì 23 Maggio 2022 – VI Settimana di Pasqua

Quanta attualità in queste parole: Gesù non preannuncia un periodo facile per chi crede, ed è così anche oggi. Gesù avverte che ci sarà chi vorrà eliminare i suoi seguaci credendo di rendere giustizia. Viene da chiedersi: giustizia per chi? Togliere la libertà di parola o di fede a qualcuno è giusto? Togliere la vita a qualcuno in nome di Dio che dà la vita è davvero un atto di rispetto nei confronti di Dio?

Il Signore Gesù dice in anticipo ciò che ci aspetta per chi crede in lui, quasi a dirci che la fede è una cosa importante, coraggiosa, forte!

Non dobbiamo allora scandalizzarci per ciò che succede a chi crede, dobbiamo piuttosto sentirci più responsabili nei confronti della fede che diciamo di avere e dobbiamo chiedere al Signore di darci la forza per non essere credenti superficiali, poco convinti e poco convincenti.

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE


Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2022
Articolo successivodon Franco Mastrolonardo – Commento al Vangelo di oggi – 23 Maggio 2022