don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 2 Maggio 2021

125

Gesù ti carica di più!

Sicuramente tutti abbiamo un cellulare (la cellula è la forma base di una vita!). Quando un cellulare sta per scaricarsi deve essere collegato alla corrente per avere nuova energia ed essere performante, altrimenti si spegne e non serve a niente.

Così una cellula se non si alimenta, muore. Come un ramo strappato dal tronco che gli dà la linfa vitale, alla fine muore. Un uomo che ha fame deve nutrirsi di cose solide e nutrienti, altrimenti riempie solo lo stomaco e poi avrà subito di nuovo fame. Un amico quando è giu cerca un altro amico che gli dia forza.

Allo stesso modo la fede se non viene alimentata, si spegne. Se non cerco forza anche in Gesù la cercherò in altre cose che quando finiranno mi faranno stare peggio.

Rimanere collegati a Gesù significa lasciarsi caricare per poter avere l’energia per vivere a pieno la vita, e non per vivere l’attimo. Chi fa uso di droghe non si sta caricando, ma sta tentando di sopravvivere a un momento. Chi vive una felicità in modo immorale sta cercando di non pensare a un male che ha dentro. Chi cerca forza in Gesù cerca qualcosa che lo tenga vivo sempre, perché lui è capace di motivarti e caricarti al 100%.

  • tu come ti carichi?

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE


Articolo precedentedon Roberto Seregni – Commento al Vangelo del 2 Maggio 2021
Articolo successivoPiotr Zygulski – Commento al Vangelo del 2 Maggio 2021