don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 19 Marzo 2022

85

- Pubblicità -

Giuseppe realizza il sogno di Dio: far nascere il Salvatore del mondo.

Non possiamo parlare di piena adesione di Giuseppe. La mentalità del tempo non poteva aiutarlo a maturare qualcosa di assurdo: accettare una donna apparentemente adultera. Ma quell’uomo ha un cuore nobile disposto a credere, che non pone vincoli e non vuole fare del male a nessuno, nemmeno a quella donna che non conosceva e che avrebbe dovuto sposare.

È in quel momento che Dio trova terreno fertile ed entra per tentare di seminare: vede che Giuseppe ha un cuore disposto ad amare. L’angelo gli parla al cuore (che è la sede dei nostri sogni) e non gli chiede di accettare Gesù, ma di prendere con sé Maria, cioè di amarla.

Quando ami qualcuno ami tutto il suo universo, non solo un aspetto. Quindi il suo amore si riversa inevitabilmente anche in quel bambino che maria portava in grembo. E se ne prenderà cura, cioè lo porterà nel cuore, la sede dei sogni.

Quindi il sogno di Giuseppe coincide con il sogno di Dio: fare entrare nel mondo quel bambino.

Lo sposo della Vergine ci insegna ad amare in modo incondizionato e pieno. Chiediamo a San Giuseppe di aiutarci ad accogliere sempre la vita e ad essere testimoni anche con chi la rifiuta contravvenendo al sogno di Dio.

- Pubblicità -

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE


Articolo precedentedon Mattia – Commento al Vangelo del 19 Marzo 2022
Articolo successivodon Franco Mastrolonardo – Commento al Vangelo di oggi – 19 Marzo 2022