don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2022

43

- Pubblicità -

Commento al Vangelo di Sabato 14 Maggio 2022 – san Mattia – IV Settimana di Pasqua

“Posso perdonare tutto e tutti, ma non potrò mai perdonare ciò che mi ha fatto quella persona.”

Questa e simili frasi rivelano ciò che abita le profondità di noi stessi.

L’amico è colui che sa riconoscere l’altro amico. Spesso gli amici si somigliano nei modi di dire e pensare… Gesù riconosce amici tutti coloro che si impegnano a imitarlo.

Il comandamento che il Signore lascia è quello che ha vissuto egli stesso: amare fino in fondo, sempre e nonostante tutto, per avere la gioia piena. E che questo tipo di amore diventi reciproco tra noi.

Molte volte invece, poniamo limiti all’amore che il Signore ci chiede di avere. Alla fine non lo vogliamo imitare, perché costa fatica ed energie, e spesso le nostre scelte sono le più facili… ma durano quanto le cose che compri credendo di aver fatto un’affare solo perché le hai pagate poco, ma dopo un pò le devi già buttare perché non sono più buone e non ti soddisfano più.

Quali sconti chiedi al Signore?

- Pubblicità -

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE


Articolo precedentedon Federico Pucci – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2022
Articolo successivodon Franco Mastrolonardo – Commento al Vangelo di oggi – 14 Maggio 2022