don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 10 Gennaio 2022

24

Commento al Vangelo di Lunedì 10 Gennaio 2022 – I settimana del tempo ordinario

«Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino»: è con queste parole che l’evangelista Marco inaugura il suo Vangelo e anche il tempo ordinario nel quale siamo entrati.

Eccoci all’inizio di un tempo liturgico e anche, da discepoli, all’inizio della sequela del Maestro nella sua missione, quella di annunciare con parole e gesti la vita del regno che già viviamo qui sulla terra.

L’invito alla conversione passa in concreto con il credere nel dono di Dio, un dono gratuito dalle tante sfaccettature, che si rivela nella misura in cui sappiamo accoglierlo e ci lasciamo trasformare tanto da riconoscere sempre più il volto del Donatore.

Ecco che Gesù si fa vicino alla quotidianità di alcuni uomini, Pietro e Andrea, Giacomo e Giovanni, tanto che «subito» conoscono nel loro essere la porta di ingresso al regno, ovvero ad una vita piena e compiuta. Oggi, non ci è chiesto di cambiare quello che facciamo, ma di pescare dentro di noi il nostro essere figli di uno stesso Padre.

E, tu, quanto apri il tuo cuore all’amore trasformante di Dio?

Link al video

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE


Articolo precedenteGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 10 Gennaio 2022
Articolo successivodon Luciano Vitton Mea – Commento al Vangelo del 10 Gennaio 2022