don Cristiano Mauri – Commento al Vangelo del 17 Febbraio 2020

275

Ascolto E Sguardo

Il commento al Vangelo del giorno di don Cristiano Mauri.

Occorre stare attenti perché la lettura moralistica delle parole di Gesù è dietro l’angolo: «Bisogna credere senza vedere… La vera fede non cerca eventi prodigiosi… Chiedere grandi segni significa non fidarsi di Dio».
Eppure il Gesù dei Vangeli non manca di dare segni e anche prodigiosi, proprio a chi veniva a chiederli.
E dunque?

Dunque la questione non è la richiesta del segno in quanto tale ma lo spirito che muove la pretesa dei farisei.
Il racconto di Marco attribuisce ai farisei un cuore malvagio, la volontà di muovere Gesù ad essere “falso profeta”, paragonando le loro intenzioni a quelle sataniche.
È a quella intenzione maligna e tentatoria che Gesù risponde così severamente e questo non va trascurato.

Ci sono richieste, preghiere, suppliche che hanno tutto il carattere della richiesta di un segno, anche prodigioso, ma che sono solo espressioni sincere di una condizione di bisogno, di fatica, di travaglio nella fede, di insicurezza, di ingiustizia, di attesa di salvezza.
Sono senz’altro richieste di segni, ma mosse da una umile e tenace aspirazione al Bene e radicate nella consapevolezza tanto della propria fragilità quanto della grandezza di Dio.
Si può forse dire che appelli simili non siano “secondo il Vangelo”? Non sono forse espressione di un atteggiamento esattamente opposto a quello dei farisei?

Richieste di segni fatte con questi sentimenti, possono essere, in fondo, vere espressioni di fede, benché possano apparire come il contrario. Meritano rispetto e ascolto, più che reprimende umilianti.
Ancora una volta, ricordiamo che il Vangelo non è materia per moralismi e nemmeno per prontuari da “discepolo in 5 minuti”. Piuttosto è la spinta ad avviare sinceri e umili discernimenti di ciò che muove il proprio cuore, per riconoscere se sia o meno secondo lo Spirito di Dio e comportarsi di conseguenza.

Continua qui…

Fonte: il sito di don Cristiano

Iscriviti alla mailing list: https://vangelodelgiorno.labottegadelvasaio.net/iscriviti/

Oppure al Canale Telegram per il commento audio: https://t.me/LaBottegaDelVasaio


Perché questa generazione cerca un segno?
Dal Vangelo secondo Marco Mc 8, 11-13   In quel tempo, vennero i farisei e si misero a discutere con Gesù, chiedendogli un segno dal cielo, per metterlo alla prova. Ma egli sospirò profondamente e disse: «Perché questa generazione chiede un segno? In verità io vi dico: a questa generazione non sarà dato alcun segno». Li lasciò, risalì sulla barca e partì per l’altra riva.   Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.