don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del giorno, 2 Novembre 2019

3

Dal Vangelo di oggi:
“Davanti a lui verranno radunati tutti i popoli,  
Egli separerà gli uni dagli altri, 
come il pastore separa le pecore dalle capre…”. (Mt 25,32)

Ecco, verrà il momento in cui risulterà chi siamo veramente. 
Mica cattivi, questo no; mai e poi mai mostri. 
Ci dovrebbe però preoccupare l’essere trovati vuoti, con dei “buchi” nel cuore. 
Là dove non abbiamo provato a seminare amore, solidarietà. 
Ma abbiamo coperto tutto con bei tappeti fatti di parole vuote…

Commento a Cura di don Claudio Bolognesi (Diocesi di Faenza)

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; e io lo risesciterò nell’ultimo giorno.

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 6, 37-40

In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me: colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell’ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno».

Parola del Signore