don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 8 Ottobre 2020

62

Dal Vangelo di oggi:
Se uno di voi ha un amico e a mezzanotte va da lui a dirgli: “Amico, prestami tre pani, perché è giunto da me un amico da un viaggio e non ho nulla da offrirgli”… (Lc 11,5-6)

Certo, per un amico faremmo cose che per noi non faremmo mai. Come mettere alla prova un’altra amicizia.
La necessità della preghiera vive della libertà dell’amicizia.


Articolo precedenteCommento al Vangelo di domenica 11 Ottobre 2020 – p. Ermes Ronchi
Articolo successivop. Giovanni Nicoli – Commento al Vangelo del 8 Ottobre 2020