don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 6 Maggio 2020

36

Dal Vangelo di oggi:
“Io sono venuto nel mondo come luce, perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre”. (Gv 12,45)

Potremmo rassegnarci e pensare che esistono solo le tenebre. Che esista la luce è solo “teoria”, tempo perso. Anzi è un sadico inganno: se non ci fosse non c’illuderemmo. La tenebra sarebbe con chiarezza l’unico, il miglior mondo possibile.
Questo Ti è inaccettabile. Perché ci sia gioia, servono libertà e verità. Serve la Tua luce.


Articolo precedenteMichele Tambellini – Commento al Vangelo del 6 Maggio 2020
Articolo successivoGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 6 Maggio 2020