don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 28 Novembre 2020

111

Dal Vangelo di oggi:
“State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita… come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra”. (Lc 21,34-35)

Che il Signore ci conceda un cuore leggero, libero dai lacci della vita. 
Capace di quelle belle cose inutili e necessarie come contemplare il cielo, abbracciare un amico; fermarsi in silenzio, a pregare.