don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 28 Marzo 2019 – Lc 11, 14-23

40

Riflessione al brano del Vangelo del giorno a cura di don Claudio Bolognesi.

Dal Vangelo di oggi:
Gesù stava scacciando un demonio che era muto. Uscito il demonio, il muto cominciò a parlare e le folle furono prese da stupore. Ma alcuni dissero: «È per mezzo di Beelzebùl, capo dei demòni, che egli scaccia i demòni». (Lc 11, 14-15)

I nostri “demòni” muti non sono solo quelli che c’impediscono di dire parole buone, vere. 
Parole d’amore che incoraggiano, che costruiscono comunione. 
Sono anche quelli che fanno sì che la lingua preceda il pensiero 
e ci faccia proferire parole d’invidia, di rabbia; parole inutili. 
Verbo della vita, scaccia da noi ogni demonio muto.

[box type=”info” align=”” class=”” width=””]Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.[/box]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.