don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 27 Luglio 2020

22

Dal Vangelo di oggi:
“Il regno dei cieli è simile a un granello di senape, che un uomo prese e seminò nel suo campo”. (Mt 13,31)

Chi glielo fa fare a quest’uomo di prendere e piantare un seme piccolissimo, di una pianta poi che cresce spontaneamente ovunque? Di seminarlo sapendo che diventerà un cespuglione e servirà al massimo per dare ombra ad un po’ di uccellini?
C’è molta poesia nel Tuo regno dei cieli.


Articolo precedenteMonastero di Bose – Commento al Vangelo del giorno – 27 Luglio 2020
Articolo successivoCommento al Vangelo del 27 Luglio 2020 – Don Francesco Cristofaro