don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 27 Aprile 2021

91

Dal Vangelo di oggi:
“Ricorreva, in quei giorni, a Gerusalemme la festa della Dedicazione. Era inverno. Gesù camminava nel tempio, nel portico di Salomone”. (Gv 10,22-23)

In pratica era Natale. Il portico si Salomone sarà il primo luogo di ritrovo dei cristiani. C’è aria di casa in queste parole. Tu cammini e parli. Parli delle Tue pecore, del fatto che nessuno può strappartele. C’è molto aria di casa.

Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 27 Aprile 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 27 Aprile 2021