don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021

117

Dal Vangelo di oggi:
“Se non compio le opere del Padre mio, non credetemi; ma se le compio, anche se non credete a me, credete alle opere, perché sappiate e conosciate che il Padre è in me, e io nel Padre”. (Gv 10,37-38)

Le Tue opere sono gli infiniti gesti di amore che ci circondano. Dobbiamo decidere se cercarli e vederli. La Tua “opera finale” è la nostra fede, e il fatto che la viviamo insieme, come una comunità che si ama.

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021
Articolo successivoMartín Luque – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021