don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2020

38

Dal Vangelo di oggi:
“Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui”. (Gv 3,17)

Non per sistemare tutto. Non per punire né per ricompensare. Sei venuto perché potessimo guardare indietro riconciliati col nostro passato. Avanti, con fiducia e speranza che nulla di amato – e infine la nostra vita – sarà mai più perduto.


Articolo precedentep. Ermes Ronchi – Commento al Vangelo del giorno, 22 Aprile 2020
Articolo successivoMichele Tambellini – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2020