don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 16 Dicembre 2020

81

Dal Vangelo di oggi:
“Giosìa generò Ieconìa e i suoi fratelli, al tempo della deportazione in Babilonia”. (Mt 1,11)

Chissà quante sofferenze, quante sconfitte e deportazioni hanno sopportato i nostri avi. E quanti sogni, quante speranze sono riusciti a tenere vivi, lottando con tutte le forze. Siamo qui stamattina a ringraziarli, noi tutti fratelli.

Articolo precedenteAlberto Maggi – Commento al Vangelo di domenica 16 Dicembre 2020
Articolo successivop. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 16 Dicembre 2020