don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 1 Maggio 2020

37

Dal Vangelo di oggi:
“Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui”. (Gv 6,56)

“Facciamo la comunione” e crediamo di farTi entrare, Gesù, in noi. Ma esiste un gesto speculare, reciproco. Quando noi entriamo in Te. Quando Ti offriamo tutto di noi. Quando accettiamo di far parte della Tua comunità.


Articolo precedenteMeditazione Mattutina di Papa Francesco del 1 Maggio 2020 a casa Santa Marta
Articolo successivoCommento al Vangelo del 1 Maggio 2020 – p. Ermes Ronchi