don Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 1 Aprile 2020 – Gv 8, 51-59

116

Dal Vangelo di oggi:
Gli dissero allora i Giudei: «Ora sappiamo che sei indemoniato. Abramo è morto, come anche i profeti, e tu dici: «Se uno osserva la mia parola, non sperimenterà la morte in eterno». (Gv 8,52)

Quel giorno nel tempio ne avevi proprio per tutti. Hai detto a scribi e farisei che ragionano in modo terreno e non secondo Dio, perché non lo conoscono. Che appartengono a questo mondo e che moriranno nei loro peccati. Che sono schiavi figli del diavolo, visto quello che fanno. E soprattutto hai lasciato andare l’adultera e li hai messi davanti ai loro peccati. Tutte cose vere. Dobbiamo scegliere se offenderci, arrabbiarci e cancellarti. O fare i conti col dolore che ne deriva e chiederTi di salvarci.