don Antonio Savone – Commento al Vangelo del 26 Settembre 2021

71

Non glielo impedite!

Guai a voler mortificare l’azione di Dio circoscrivendola entro confini stabiliti da noi. Dio è non poche volte oltre il percorso prestabilito e non accetta che lo si vincoli ad elenchi gestiti da noi. In guardia, perciò, dalle forme in cui si declina l’integralismo che esclude.


AUTORE: don Antonio SavoneFONTE CANALE YOUTUBETELEGRAM

Articolo precedenteGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 26 Settembre 2021
Articolo successivodon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 26 Settembre 2021