Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 9 Settembre 2021

71

Tutti sono in grado di fare le cose per convenienza… la vera sfida è la gratuità.
Tutti sono in grado di fare le cose per essere, in qualche modo, contraccambiati… la vera sfida è amare, dare, servire… senza essere amati, senza ricevere, senza essere serviti…

Si può vivere cercando amore, elemosinandolo e facendo tutto il possibile per riceverlo… oppure si può vivere amando.

Non è facile, perché a tutti piace ricevere anche semplicemente un “grazie”. A tutti piace amare… e non è un problema, né è sbagliato.

Non ti sentire in colpa se senti il desiderio di gratitudine o di essere apprezzato per quello che sei o per quello che fai…
Il problema nasce quando questo desiderio diventa un bisogno che diventa la motivazione per fare le cose. Fai le cose per amore… se poi vieni, in qualche modo ricambiato, è un di più… se invece non vieni ricambiato, quello che hai fatto non diminuisce né di dignità, né di valore, e neanche di piacere.

Ragiona da padre… da madre: un genitore ama il figlio non per il ritorno del suo amore… ama solo per amare. Solo per l’amore di andata… non per quello di ritorno!

Non elemosinare amore da nessuno. Ama e sarai più felice.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 9 Settembre 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 9 Settembre 2021