Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 9 Ottobre 2020

141

La meditazione di questa pagina del vangelo, oggi, mi porta a fare alcune considerazioni…

La nostra vita di fede è una continua lotta… il maligno esiste… le tentazioni ci sono e la nostra libertà è continuamente minacciata da noi stessi… dagli altri… dal maligno…

Non credere nell’esistenza del maligno non ci protegge da esso.
E la prima vittoria del maligno è proprio questa: fare credere che non esiste.

La seconda è la confusione che è quella che “alcuni” nel vangelo di oggi, avevano: credevano che Gesù scacciasse i demoni per opera del principe dei demoni. Una confusione diabolica che porta a credere esattamente al contrario e quindi a non riconoscere più l’opera di Dio.

E, infine, l’opera per eccellenza del maligno è la divisione.

C’è anche un’opera ordinaria… quella che ci raggiunge direttamente con le tentazioni…

Ciò che ci aiuta nella lotta contro il maligno e, quindi, anche contro le nostre tentazioni è la preghiera, la vita di grazia, il chiedere aiuto nel momento della difficoltà.

E quello che il vangelo di oggi ci suggerisce è che questo stile di vita deve essere continuo e perseverante: l’avere vinto una tentazione, non significa averla vinta per sempre. Così come è anche vero il contrario: cadere, anche spesso, un uno stesso peccato non significa essere condannati a farlo sempre.


Vita di preghiera, vita di grazia e chiedere aiuto… sempre!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Image by blenderfan from Pixabay