Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 9 Luglio 2021

69

Che strano leggere questo vangelo oggi… perché per certi versi sembra proprio attuale. Per certi versi…

Da una parte, infatti, quasi ci si vergogna a farsi anche il segno della croce in pubblico…
E dire o far sapere di essere credenti sta diventando un rischio… già, facilmente si rischia di essere visti male.

Purtroppo, infatti, paradossalmente, si pensa che i credenti siano quelli intolleranti… giudicanti… pronti a combattere…

Certo, forse è anche colpa nostra se abbiamo dato e lasciato questa immagine di noi… ci siamo lasciati prendere soprattutto da un tipo di difesa alla verità, che, in realtà, è solo un aspetto della fede… importante, fondamentale, ma solo un aspetto… dimenticando, forse, che il modo migliore di difendere la verità è testimoniarla… viverla.

Allora, dovremmo imparare a vivere la nostra fede cercando prima di tutto di trasmettere amore. La gente che viene a sapere che siamo credenti dovrebbe pensare: “meno male, sarò accolto e non giudicato… sarò amato”.

Il credente, infatti, prima di essere colui che difende la verità del vangelo è quello che la vive. Prima di dire cosa non va… ama… e se dice cosa non va… lo fa per amore… solo per amore.

Vuoi far conoscere la tua fede? Ama
Vuoi difenderla? Vivila

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 9 Luglio 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 9 Luglio 2021