Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 9 Giugno 2021

69

Se, comunemente, si può dire che con le cose nuove quelle vecchie possono essere buttate, non così si può dire per tutta la rivelazione contenuta nell’Antico testamento.

Gesù non sembra essere dell’idea che tutto vada buttato, forse più correttamente si può dire che Gesù è venuto a spiegare l’antico testamento e, quindi, a dargli un senso… un compimento, una pienezza.

Mi spiego meglio. L’Antico Testamento contiene dei valori, degli insegnamenti, che non vanno buttati, ma che vanno riletti alla luce dell’insegnamento di Gesù. Ad esempio, i comandamenti, contenuti nell’Antico Testamento, non vanno annullati dal fatto che Gesù nel vangelo abbia parlato del comandamento dell’amore, così come a volte si sente dire. Anzi, come vedremo nel vangelo di domani, Gesù stesso cita e riprende i comandamenti dell’Antico testamento per darne una piena interpretazione.

Insomma… conoscere il Vangelo… seguire Gesù, ci aiuta a dare senso e pienezza alla nostra vita… a quello che sappiamo… che ci hanno insegnato da piccoli… da quello che sentiamo in giro… o da quello che molti ci vogliono inculcare…
La conoscenza del vangelo e di Gesù ci aiuta a comprendere… a discernere… a interpretare e la Chiesa, il Papa, i vescovi ci danno garanzia di questo cammino.

Certo… non sempre e non tutto possiamo capire. Ovvio! Ci sono cose che vanno al di là della nostra comprensione… della nostra intelligenza… della nostra conoscenza. Proprio così, non sempre e non tutto possiamo capire, ma sempre possiamo affidarci a Dio e soprattutto fidarci di un Dio che ci ama e mai permetterà che ci perdiamo.

Sei fatto per la pienezza e anche quando questa pienezza non la sperimenti, fidati di Dio… ti ama e ti salva!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedenteDonata Frigerio – Commento al Vangelo del 8 Giugno 2021
Articolo successivoJavier Massa – Commento al Vangelo del 9 Giugno 2021