Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 8 Aprile 2022

52

- Pubblicità -

Un vangelo molto denso… molto pieno di elementi fondamentali per la nostra fede… elementi che mettono decisamente in crisi…

Prima di tutto, Dio si è fatto uomo. Questo dato, che ormai è diventato una formula di fede, ha delle conseguenze sconvolgenti. Se Dio si è fatto uomo… allora l’umanità non fa poi così schifo… non fa così ribrezzo!

Se Dio si è fatto uomo… allora l’umanità diventa strada per raggiungere e conoscere Dio. Allora, non è più l’uomo che deve sforzarsi per avvicinarsi a Dio… ma è Dio che ha già fatto tutto: dentro di te… dentro di me… dentro le nostre storie c’è già tutto ciò che è necessario per conoscerlo, riconoscerlo, amarlo!

Quindi, dentro e fuori di noi ci sono tracce di Lui… testimonianza della sua presenza… della sua azione.

Si fa più fatica a non scorgere Dio nella propria vita piuttosto che a percepirne le sue orme.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

- Pubblicità -

Image by blenderfan from Pixabay

Articolo precedenteGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 8 Aprile 2022
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 8 Aprile 2022