Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 8 Aprile 2020

185

Ci sono tanti motivi per tradire il Signore… Giuda lo fa per soldi… forse anche per invidia…
Era suo discepolo… lo ha conosciuto… lo ha seguito… ma lo ha tradito.

Non è solo la storia di Giuda… è la storia di tanti di noi che, per un motivo o per un altro… ci troviamo a tradire il Signore
Lo facciamo per denaro… quando non riusciamo a condividere con i poveri…
Lo facciamo per invidia… quando non riconosciamo a Lui il primato dovuto e necessario… quando, insomma, ci fidiamo e affidiamo solo alle nostre forze!

Ma quello che maggiormente mi colpisce è che Gesù continua il suo piano salvifico e questo tradimento diventa parte integrante di questo piano.
Insomma… Gesù riesce a trasformare ogni cosa per la salvezza… tutto entra a far parte del suo piano…

Questa cosa… questa capacità di Gesù mi mette tanta serenità… per due motivi:

1- Non sarà un mio peccato… un mio errore… una mia fragilità a rovinare tutto. Posso sì rovinare la mia vita… la mia salvezza… ma non quella degli altri!
2- Non c’è azione fatta dall’uomo… ma possiamo anche dire che non c’è situazione (non c’è virus!) che può rovinare la mia salvezza… la salvezza della mia anima…

La passione e tutta questa settimana… mi devono ricordare che Gesù mi ha salvato… ci devono ricordare che tu sei fatto per il cielo… e di fronte all’eternità… cos’è una quarantena? E, scusate se lo dico provocatoriamente, se davvero noi crediamo all’eternità… alla vita eterna dopo la vita… alla possibilità di potere passare tutta l’eternità con le persone che amiamo… cosa vuoi che sia questo periodo di distanza sociale?
Certo… non nascondiamolo… ci mancano le persone care… ma quest’ottica dell’eternità mi dà pace… mi mette serenità… sarà consolazione psicologica? Io la chiamo fede!

Fonte

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno